Trattamenti per l’ADHDnei bambini

Trattamenti per l’ADHDnei bambini

Molti di lorocredonoche per trattare la condizione di ADHD nei bambini o in adolescenzal’unicomodo è quello di prendereifarmaci.Tuttavia in realtàuno ha bisogno di prendereunapprocciochesiconcentrasul dare al bambino un approccio non medico per trattarli. Quandoil bambino affronta tale tipo di modellicomportamentalialloraigenitoridovrebberoessereprontiadaffrontare la condizione e in questicasi non sipuòavere a ricorrere a qualsiasi forma di farmaco.

Eccoalcuniapproccichepossonoaiutareil bambino con ADHD.

  • Formazionespeciale
  • Istruzionicorrettive
  • Terapiaoccupazionale
  • PsicoTerapia

È importantecheil bambino che è statodiagnosticato con ADHD ottiene un sacco di sostegnoemotivo. Il bambino ha bisogno di esserestrutturato e organizzato. I genitorivoglionoprenderealcuneclassi per capire come trattare con i bambini chesoffrono di ADHD. Dovrebberoimparareimodi in cui possonosostenereilloro bambino. Come aiutareil bambino a imparare e di essere utile con ilorocompitisonoalcunimodi in cui il bambino puòessereaiutato.

La gestionedellacondizione di ADHD dipende dal coinvolgimento del genitore. I bambini quandovengonocolpitidallacondizione di iniziare a svilupparebassaautostima. È importantecheigenitorisiano ben attrezzati per prendersicura di questacondizione e aiutareil bambino in ognipassoche ci vuole.

Farmacipotrebberoesserenecessari a volte

Ci potrebberoesserecasi in cui unodovrebbeesseresomministratofarmaci.Psicostimolanti è ilfarmacoche è comunementesomministratoaipazienti con ADHD in quantoquestisonoconsideratisicuriedefficaci. Questisonostaticonosciuti per aiutarei bambini con la condizione di ADHD. Iltrattamentoinizia con un dosaggioinferiore del farmacoed è poi aumentatafino a quandosiottieneibeneficiattesi. Glieffetticollateralidelfarmacopotrebbeessere la perdita di appetito, disagionelsonno, nausea, vertigini, irritabilità, ecc.

È importanteparlare con il medico nelcaso in cui il bambino stavivendoqualchedisagiodopoilconsumo di psicostimolanti. Questoviaiuterà a sapere come gestireil bambino meglio. Il medico puòancheprescrivere un sostituto per ilfarmaco.

Gestirel’ADHD non è facile e deveesserefattocollettivamente.Richiede la partecipazionedeigenitori, del bambino, degliinsegnanticosì come deifornitori di sanità. Unsintomo di iper-attivita, disattenzione di impulsività non deveessereignorato. È importantechel’ADHDesserediagnosticata e trattataprecocementeperchéuninterventoprecocepotrebbeaiutareil bambino nellungoperiodo.

Per saperne di più qui suisegni e sintomi di ADHD.